Blockchain Bites: Bitcoin Shorts In, MicroStrategy Stock Downgraded, Bitwise Index Trades

Bitso ha raccolto 62 milioni di dollari per espandere la sua presenza in America Latina. Una delle banche più antiche del mondo emetterà un euro stablecoin sulla catena di blocco Stellar. Elliptic, una società di analisi delle catene di blocco, ha trovato il 13% dei proventi del crimine che coinvolge i viaggi di Bitcoin attraverso „portafogli di privacy“.

Scaffale superiore

Mercato all’angolo?
Lo scambio di crittografia latino-americano Bitso ha raccolto un enorme giro di finanziamenti per 62 milioni di dollari, il più grande della regione per un’azienda di beni digitali. Annunciato mercoledì, la serie B di Bitso, con sede a Città del Messico, ha anche annunciato il primo investimento in crittografia da parte delle rinomate società fintech VC QED Investors e Kaszek Ventures, che hanno guidato la raccolta di fondi. Con il capitale, la società, che oggi vanta oltre un milione di utenti e che ha conquistato i mercati messicani e argentini delle crittografie, punta ad espandersi nel resto dell’America Latina, in particolare in Brasile.

Stellar stablecoin
La tedesca Bankhaus von der Heydt (BVDH), una delle banche più antiche del mondo, emetterà un euro stablecoin sulla rete a catena di blocco Stellar. Bitbond, una componente del progetto, ha già collaborato con la Stellar Development Foundation per l’emissione di uno stablecoin in euro con Tempo, e ha anche ricevuto l’approvazione dal BaFIN, il regolatore tedesco, per l’emissione di obbligazioni a gettoni, sempre su Stellar. Un trasferimento di valuta fiat viene effettuato su un conto vincolato presso il BVDH, che fa scattare l’emissione della stablecoin.

Profitto in calo
Nel 2019 il braccio britannico della divisione di criptocambio statunitense Coinbase ha visto una forte contrazione degli affari, con un conseguente calo degli utili annuali di quasi un quarto di anno rispetto all’anno precedente. In un deposito presso la Companies House of the U.K.’s business registrar Companies House di martedì, Coinbase UK ha registrato un fatturato di 94,8 milioni di euro (114,9 milioni di dollari) nel 2019, in calo del 38% rispetto ai 153 milioni di euro (185,6 milioni di dollari) del 2018. Tuttavia, al netto delle imposte, Coinbase UK ha realizzato un netto di circa 5,1 milioni di euro (6,2 milioni di dollari) – anche se anche questo è in calo del 22,5% rispetto ai 6,6 milioni di euro (7,9 milioni di dollari) dell’anno precedente.

Bertelsmann ha sostenuto
Greenfield One, una società di crittografia early-stage con sede a Berlino, si è assicurata i primi importanti finanziatori per un secondo fondo, compreso un investimento del gigante dell’editoria Bertelsmann. Secondo il comunicato stampa, Greenfield investe in „reti di crittografia e team di sviluppatori che utilizzano la tecnologia basata su blockchain per creare l’infrastruttura per il Web 3.0“. „Sembra che stia emergendo una tendenza con le applicazioni esistenti dell’Ethereum che si spostano verso altri ecosistemi, cosa che ci entusiasma, anche se rimaniamo a lungo termine rialzisti sull’Ethereum“, ha detto Sebastian Blum, di Greenfield.

Declassato
A seguito dell’ultima offerta di MicroStrategy per la raccolta di fondi da investire in bitcoin, gli analisti di Citibank hanno declassato le azioni della società quotate in borsa. L’analista di Citi, Tyler Radke, ha abbassato la sua raccomandazione su MicroStrategy di „vendere“ da „neutrale“, avvertendo gli investitori in una nota di ricerca del martedì che la recente euforia della società per il bitcoin potrebbe essere eccessiva. Radke ha citato l’attenzione sproporzionata del CEO Michael Saylor sul bitcoin come una tendenza potenzialmente preoccupante per la società di business intelligence. Ha anche detto che l’offerta di 400 milioni di dollari di debito pianificata da MicroStrategy per finanziare ulteriori acquisti di bitcoin segnala „un rischio incrementale per la storia“.

Indice Crypto
Bitwise Asset Management ha annunciato mercoledì che il suo 10 Crypto Index Fund è ora in funzione come fondo quotato in un indice di cripto-valuta. Quotato sotto il simbolo del ticker „BITW“ e aperto agli investitori statunitensi, le azioni del fondo saranno negoziabili attraverso i tradizionali conti di intermediazione e le attività saranno custodite presso Coinbase Custody Trust Company. Il fondo terrà traccia dell’indice Bitwise 10 Large Cap Crypto Index, un indice diversificato e ponderato per il limite massimo di mercato delle 10 maggiori valute crittografiche. Al 30 novembre il fondo deteneva circa il 75% di bitcoin e il 13% di etereo. L’azienda ha avuto diverse offerte fallite per il lancio di un fondo quotato in borsa (ETF) bitcoin.

Lavato?
Elliptic, una società di analisi a catena di blocco, ha rilevato che il 13% dei proventi del crimine riguardava i viaggi in bitcoin attraverso i „portafogli privati“ – un aumento del 2% dal 2019. In un rapporto pubblicato mercoledì, l’azienda ha stimato che quest’anno sono stati riciclati circa 160 milioni di dollari in bitcoin attraverso i portafogli privacy, tipicamente provenienti da truffe, furti e dalla darknet. Si tratta di strumenti come il Wasabi Wallet e le transazioni CoinJoin, che funzionano mescolando le transazioni BTC per oscurare gli utenti.

Morsi veloci

  • SWAPPING COINSWAP: Il primo test CoinSwap potrebbe annunciare un’era di maggiore privacy Bitcoin (CoinDesk)
  • SUPERIORE TROVATO: Ray Dalio di Bridgewater ammorbidisce la posizione sulla crittografia, dicendo che i beni „si sono affermati“ e sono stati interessanti „alternative d’oro“. (CoinDesk)
  • PUNTI VALIDI: L’Etereum 2.0 supera il milione di ETH stanziati. (CoinDesk)
  • KYC, OUI OUI? La Francia è sul punto di imporre regole KYC obbligatorie per tutte le transazioni crittografiche, dicono le fonti del settore. (Il Blocco)
  • CRYPTO ATTACCATO: Siti web come Trezor, Poloniex e The Block hanno subito tutti attacchi DDoS negli ultimi giorni. (Decodifica)
  • RIPPLING OUT: Per Ripple il co-fondatore Jed McCaleb continua a ricevere e vendere XRP, compreso un recente dump di 30 milioni di XRP. (Decodifica)
  • CRIPTO QUESTO: Il rapporto annuale di Messari è di 130 pagine. (Messari)

Informazioni sul mercato

Vendita allo scoperto
Omkar sta rompendo termini come „rottura al ribasso“ e „supporto chiave“, „punto di attraversamento“ e „territorio ribassista“. Mi riferisco, naturalmente, all’oracolo dei mercati di CoinDesk, l’oracolo Omkar Godbole, che mette insieme le informazioni di mercato che state leggendo in questo momento. Secondo Godbole, la posizione del prezzo di bitcoin non è molto buona – „il mercato delle opzioni di bitcoin ha avuto un andamento ribassista nel breve termine, poiché la domanda aumenta per trovare il modo di proteggersi da ulteriori vendite sul mercato a pronti“ – poiché il mercato è sceso al suo livello più basso dal 29 novembre, 17.640 dollari. Mentre da allora è rimbalzato (al momento della stampa), ci sono un numero crescente di pantaloncini che vengono tolti. Circa 300 contratti scommettono su un’altra caduta a 17.000 dollari che sono stati scambiati su Deribit dalla mezzanotte UTC, per esempio.

In gioco

I più influenti
CoinDesk è andato in onda ieri con la sua serie annuale Most Influential, un pacchetto di 12 storie, che accompagna le opere d’arte non fungibili (NFT), in onore di coloro che quest’anno hanno avuto il maggiore impatto nell’industria dei crittografi.

Tra i „più influenti“ ci sono Charles Cascarilla di Paxos, per il suo coinvolgimento nel far sì che PayPal offra funzionalità di crittografia; Juan Benet di Protocol Lab, per aver lanciato la rete decentralizzata di archiviazione dei file Filecoin; e Linda Lacewell, per aver abbattuto la barriera all’ingresso nella gestione di una società di crittografia regolamentata a New York, tra molti altri.

È una serie entusiasmante, con tonnellate di grande scrittura e grandi personalità. Vi incoraggio a dargli un’occhiata. Inoltre, CoinDesk ha collaborato con la piattaforma di cripto beneficenza The Giving Block e con i mercati NFT Nifty Gateway e Super Rare per mettere all’asta i ritratti dei candidati. Sei artisti di crittografia hanno contribuito al lavoro, che divideranno tutti i loro profitti dalle opere d’arte vendute in beneficenza.